La pietra di paragone  - risolvi i tuoi problemi
RSS Diventa fan

Servizio fornito da FeedBurner


Articoli recenti

IL RE è NUDO...E IO LO VESTO
PERCHÉ DONALD TRUMP FOR PRESIDENT ORA
GRUPPO QUANTICO...AD MAJORA!!!
COSA C’E’ TRA IL DIRE E IL FARE?
#IO HO UN SOGNO. IO HO UN MANTRA

Post più popolari

3 CHAKRA PER 3 PIETRE E 3 FIORI
La mia esperienza con L.Hay,W.Dyer e B.Weiss a Roma
HO'OPONOPONO E LA PAURA
PIU’ CHE POSSO!!!
IL CINABRO ROSSO La pietra del successo finanziario

Categorie

Chiedi, ti sarà dato
Crescita personale
Diario di viaggio
Floriterapia
I chakra
intro
La nuova Era
Le pietre
Ricerca del Sé Divino
Seminari vecchi e nuovi
Sonoterapia
Verso la meta

Archivi

dicembre 2016
novembre 2016
settembre 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
maggio 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
marzo 2011
febbraio 2011

powered by

Il blog di Claudia Mancini

Il massaggio sonoro con le Campane Tibetane

Le campane tibetane, usate per il massaggio sonoro, sono in realtà delle ciotole di diversa misura, che appoggiate sul corpo, in corrispondenza di alcuni vortici energetici, conosciuti con il nome sanscrito di chakra, anteriori e posteriori, sono fatte vibrare con un batacchio di legno e feltro.
Le campane riproducono il suono dell'OM originario, la vibrazione energetica che ha dato vita all'Universo. L' OM ha un suono molto breve, composto dalle lettere AUM, simboli della trinità divina.
IL suono delle campane favorisce a livello spirituale la consapevolezza, l' armonia e
l' evoluzione  individuale.
A livello psico-fisico questo suono sottile induce uno stato di profondo rilassamento, conosciuto come stato alfa, durante il quale, mentre il corpo rilascia spontaneamente le tensioni muscolari,e  i sistemi immunitario, endocrino e l' intero metabolismo cellulare si rigenerano, la mente si libera dai  pensieri negativi e dai  blocchi emozionali, e tutto questo con effetto benefico sulla qualità del sonno che torna ad essere pienamente ristoratore.
Solitamente le campane sono composte da una lega bronzea, ma le più preziose e le migliori per quanto riguarda il suono sono,  secondo la tradizione , quelle composte da una lega dei 7 metalli planetari ( argento, ferro,mercurio,stagno, rame, piombo, oro). La lega però   può arrivare a  contenere fino a 12 metalli  quando  vengono usati anche  zinco,  ferro di meteorite,  bismuto, piombo bilanciato e pirite.   Personalmente  utilizzo   le campane in lega di 12 componenti. 
In ogni caso, l' esperienza fatta fino a questo momento, mi dimostra che senza ombra di dubbio ciò che potenzia  il risultato del massaggio sonoro , oltre i necessari accorgimenti richiesti dal rituale, è l' atteggiamento di rispetto, apprezzamento e gratitudine dell' operatore nei confronti dell'Energia Universo.
 
Per approfondimenti : www.peter-hess-institute.de/-31K
 
 

10 commenti a Il massaggio sonoro con le Campane Tibetane:

Commenti RSS
Marco Romolo Antonageli on domenica 27 febbraio 2011 00:36
Sono alla seconda seduta con le campane tibetane......il loro effetto almeno su di me è stupefacente, mi hanno sbloccato emotivamente mi sento forte e sicuro....ho coraggio nell'affrontare le situazioni che prima mi spaventavano, sono diventato ottimista e fiducioso del presente e nel futuro, le consiglio davvero con tutto il mio cuore e l'amore che ho per me stesso.
Rispondi a un commento


Roberta on mercoledì 9 marzo 2011 12:34
Quante sedute ci vogliono mediamente per avere dei risultati? Se volessi fare una seduta di prova cosa devo fare?
Rispondi a un commento
 
claudia mancini on mercoledì 9 marzo 2011 14:40
Cara Roberta, grazie della domanda che mi dà l'opportunità di aggiungere informazioni utili per chi si accosta per la prima volta al massaggio sonoro. Personalmente pratico cicli di 10 sedute della durata di 60 minuti ciascuna, con cadenza bisettimanale per le prime 4 sedute e le successive una alla settimana.Per quanto riguarda i risultati, c'è una premessa importante che voglio fare e cioè il massaggio sonoro, come qualunque altro percorso ' vibrazionale' è rallentato dalle aspettative e in generale dal controllo. Premesso questo, ti dico che, nonostante i tempi della manifestazione dei risultati o la percezione del cliente rispetto ad essi sia determinata dal concorso di molti fattori, l' efficacia del massaggio sonoro è pressochè immediata perchè il suono prodotto dalle campane risuona con la parte più profonda del nostro essere e comunque al di sotto della soglia di coscienza. Per rispondere alla tua ultima domanda, ti puoi rivolgere ai centri o le associazioni nella tua città e chiedere loro se offrono la seduta di prova, personalmente ritengo che in questo caso ' la prova ' come la chiami tu non ha senso !


claudia mancini on mercoledì 9 marzo 2011 15:07
..dimenticavo..un abbraccio grande :-) Claudia Mancini


Josaya on mercoledì 16 marzo 2011 11:07
L'informazione competente non è mai abbastanza! Grazie Claudia! Jo
Rispondi a un commento
 
claudia mancini on giovedì 17 marzo 2011 10:40
Grazie...jo sa ya ..Vi amo !


Rina on giovedì 8 dicembre 2011 09:44
Ciao Claudia ho trovato molto interessante quanto riportato nel blog, avevo sentito parlare delle campane tibetane ma non dettagliatamente, Grazie tante!! Ti auguro felice giorno! ciao. Rina
Rispondi a un commento
 
claudia mancini on giovedì 8 dicembre 2011 14:29
Ancora una volta Dolce Rina..la tua sensibilità ha visto molto di più di semplici dettagli...lo stesso è stato per me quando ho letto la tua relazione su i numeri del mio destino...avevo sentito parlare di numerologia da diverse numerologhe....ma con nessuna ero entrata in empatia come lo sono con te... così spontaneamente e senza dire di più di quanto fosse necessario !....Grazie e spero di incontrarti presto! Un abbraccio Claudia


Rina on giovedì 8 dicembre 2011 20:09
grazie Claudia, grazie di cuore!! è una immensa fortuna quando si entra spontaneamente in empatia...non c'è spiegazione...succede così!! Felice serata e a presto Claudia, ciao!! Rina
Rispondi a un commento


Zegarki repliki on venerdì 18 aprile 2014 04:33
Rescue remedy tra le essenze floreali di Bach questa combinazione è la più nota e la più diffusa. E' un rimedio di pronto soccorso ed aiuta ad evitare lo shock, o a dissolverlo rapidamente. Per shock, e qui la parola non va confusa con l'omonimo concetto medico
Rispondi a un commento

Aggiungi un commento

Nome:
Indirizzo e-mail: (obbligatorio)
Sito web:
Commento:
Ingrandisci il tuo testo, trasformalo in grassetto, corsivo e applica tanti stili diversi con le tag HTML. Ti mostriamo come.
Post Comment