La pietra di paragone  - risolvi i tuoi problemi
RSS Diventa fan

Servizio fornito da FeedBurner


Articoli recenti

IL RE è NUDO...E IO LO VESTO
PERCHÉ DONALD TRUMP FOR PRESIDENT ORA
GRUPPO QUANTICO...AD MAJORA!!!
COSA C’E’ TRA IL DIRE E IL FARE?
#IO HO UN SOGNO. IO HO UN MANTRA

Post più popolari

3 CHAKRA PER 3 PIETRE E 3 FIORI
La mia esperienza con L.Hay,W.Dyer e B.Weiss a Roma
HO'OPONOPONO E LA PAURA
PIU’ CHE POSSO!!!
IL CINABRO ROSSO La pietra del successo finanziario

Categorie

Chiedi, ti sarà dato
Crescita personale
Diario di viaggio
Floriterapia
I chakra
intro
La nuova Era
Le pietre
Ricerca del Sé Divino
Seminari vecchi e nuovi
Sonoterapia
Verso la meta

Archivi

dicembre 2016
novembre 2016
settembre 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
maggio 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
marzo 2011
febbraio 2011

powered by

Il blog di Claudia Mancini

I COLORI DELLE EMOZIONI 2

 
I COLORI DELLE EMOZIONI
2° parte
 
Questi sono i colori che possono essere fotografati dall'Auravision: BIANCO-VIOLETTO - INDACO - BLU- VERDE – GIALLO – ARANCIO – ROSSO – NERO.
 
BIANCO: E' la somma di tutti i colori ed esprime la tendenza alla luce e alla chiarezza interiore. Spesso si presenta come un lampo attorno o vicino alla figura. Più raramente è disteso e uniforme. Il l bianco lampeggiante è indice di forte intuizione e di grande tenacia a seguire il cammino intrapreso. Il bianco bordato indica invece un ampio spazio di luce sul quale si è pronti a costruire il proprio percorso. Il bianco lontano dalla figura indica grande fatica e impegno ben sostenuti al momento attuale. Il bianco agli angoli della foto sta ad indicare che il lavoro interiore che si sta portando avanti è guidato e sostenuto da una notevole coerenza interiore. Un bianco poco luminoso indica la necessità di un periodo di riflessione.
 
VIOLETTO: E' il colore della ricerca interiore e del piano spirituale della persona. Un campo viola predominante indica lo spazio e la scelta di vita che si sta facendo. Grande importanza hanno le tonalità di viola che leggiamo. Quanto più le sfumature tendono al lilla e al rosato, tanto più l'armonia tra corpo e spirito è al centro della ricerca individuale. Quanto più il violetto tende allo scuro, tanto più si è inclini a posizioni ascetiche e distaccate dal piano materiale. Tonalità troppo scure e dense sono indicative di un eccessivo distacco dalla realtà e rischio di isolamento. Molte fasce di giallo e di viola alternate indica fantasia e un intenso stimolo alla ricerca interiore e alla comunicazione con gli altri.
 
INDACO: Questo colore suggerisce un particolare stato di armonia della intera persona. E' fondamentale rilevare i colori che lo accompagnano . I gialli indicano la presenza di timori che dal piano razionale vengono a turbare l' equilibrio. I rossi la necessità di rivedere alcuni aspetti della propria aggressività non ancora elaborati ed integrati.
 
BLU: E' il colore dell'espressione, della comunicazione, dell'estensione e del contatto. Per difetto può indicare introversione e chiusura. Del blu sono fondamentali la tonalità, l'ampiezza e la posizione vicina o lontana dalla figura.
Tutte le tonalità che vanno dal celeste al blu marino indicano capacità, predisposizione e maturità nel rapporto con il mondo esterno. L'accostamento con il bianco lampeggiante indica il forte sostegno che proviene dall'ispirazione e dall'intuizione. Il blu che tende al verde indica la necessità di rivedere gli aspetti dell'affettività che si intersecano con la comunicazione e può indicare il timore di entrare in contatto con le proprie parti affettive ancora dolenti e non totalmente metabolizzate. E' quindi importante concedersi una pausa di riflessione. Il blu scuro indica invece la necessità di fare il bilancio delle nuove esperienze, di esaminare ed analizzare nuovamente il percorso fatto, magari per lasciare andare vissuti e vecchi schemi di comportamento e cominciare finalmente ad avere il coraggio di essere se stessi. Quanto più il blu è lontano dalla figura tanto più questo processo ha bisogno di cure ed attenzione perché alcuni atteggiamenti razionali potrebbero inibirlo o perfino bloccarlo.
Il blu invece molto vicino alla figura o sostenuto da sfumature armoniche è indicativo di un buon processo di crescita personale e comunicazione sociale.
 
VERDE: E' un colore determinante perché indica le tendenze, i timori ed lo stato di espansione del piano affettivo ed animico ed è difficile da riassumere schematicamente perché sfumature ed accostamenti sono particolarmente significativi.
Si può comunque affermare che una forte predominanza di verde indica un saldo legame con la propria parte affettiva e quindi una particolare cura, amore e attenzione per il prossimo. A volte questo ' eccesso ' di cuore può portare a dimenticare se stessi con i rischi che ben conosciamo.
Un verde tendente al giallo indica il bisogno di analizzare meglio i propri legami affettivi o, ancor ancor di più, gli strascichi che ci stiamo strascinando dietro!
Il verde associato al rosso può indicare coraggio, audacia, originalità e anticonformismo. Vicino al bianco, nobili ideali. Un verde poco definito è segno di momentanea confusione e necessità di fare un sano bilancio interiore. Vicino alla figura indica un buono equilibrio tra cuore e corpo.
 
GIALLO. Questo colore radiante rappresenta il nostro piano volitivo, mentale, affermativo, di autostima e di azione. E' indice di solarità ed estroversione. E' il colore che simboleggia l'oro interiore, l'immenso potenziale di luce che c'è in ognuno di noi, il legame con la conoscenza spirituale la cui realizzazione passa anche attraverso il piano materiale dell'esistenza. Un intenso giallo nel nostro schema di colori è indicativo di svariate idee e capacità di progettazione. Spesso il giallo è predominante nella zona centrale dell'immagine, proprio ad indicare quanto è legato
alla nostra persona. Quando il giallo si fonde con il bianco è segno di serenità e di comprensione del proprio cammino. Quando invece il bianco circonda il giallo come un lampo di luce indica un forte sostegno spirituale, capace di illuminare e guidare. Se il giallo perde la sua brillantezza e tende all'arancio – mattone indica la necessità di chiarirsi le idee, il bisogno di analizzare con più attenzione i dubbi del momento, di fermarsi a considerare meglio le cose prima di agire.
 
ARANCIO: E' il colore delle emozioni, del primo rapporto sensibile con l'esterno, del sentire le vibrazioni del mondo che ci circonda, del guardarne o temerne la verità.
E' nell'arancio che vibra la nostra paura, il nostro terrore dell'abbandono e il dolore del tradimento. Un tema fortemente connotato da questo colore indica che stiamo vivendo un particolare momento di contatto con le nostre emozioni. Se i colori vicini all'arancio sono chiari e vivi, significa che le intuizioni e le considerazioni che ci stanno guidando sono giuste e giusta è la strada che stiamo percorrendo. La vicinanza al verde indica che è necessario dare più spazio alle ragioni del cuore. Quella al viola, che stiamo elaborando in modo profondo le nostre emozioni e che il nostro mondo interiore è fertile e presente. Quando un tema è fortemente connotato dall'arancio, è importante che vi siano distinte e definite parti di giallo, blu o rosso. E' necessario cioè bilanciale il campo di ricerca e percezione interiore con quello fisico e materiale delle cose, altrimenti si rischia di perdere il contatto con la globalità del tutto. Tonalità di arancio troppo scure indicano il bisogno di ascolta are di più le proprie emozioni, i propri bisogni e le proprie paure.
 
ROSSO: E' il colore della fisicità, dell'amore per la vita, della consapevolezza di esistere e del diritto allo spazio vitale per esistere. Indica la sessualità, la pulsione erotica, l'energia del sangue, la carica espansiva dell'essere, la voglia e la ' rabbia' di esistere. Può , per eccesso, indicare anche attaccamento alle persone, alle cose e alle situazioni, e poca elasticità. Giova ricordare che il rosso è alla base del nostro campo energetico e quindi è il punto da cui parte la nostra trasformazione evolutiva. Questo colore indica anche il confronto ed il giudizio esterno, quindi il rapporto con la severità e l'autorità. E' anche legato all'aggressività che intesa come sana difesa personale è un valore da proteggere. Il rosso è infine il colore della volontà pura e della capacità di vittoria. E' indice di vita che va vissuta e partecipata senza fughe e preclusioni. Un tema privo di rosso può indicare una fase ascetica e in tal senso evolutiva. Un tema invece fortemente connotato di rosso può suggerire la necessità di ridistribuire le energie su piani diversi. Quando la tonalità del rosso risultano poco brillanti, è necessario potenziare le forze e rivitalizzare i pensieri.
 
NERO: Questa frequenza appare molto raramente sullo schermo ed è sempre associata con altri colori che è necessario osservare attentamente tra l'altro per una corretta interpretazione d'insieme. Questo colore in effetti è indice di uno scollegamento momentaneo tra i campi energetici. Vuol dire cioè che è necessario del tempo per ricucire i propri canali vitali e per recuperare appieno le proprie potenzialità. Se il nero apparisse con una certa frequenza sarà indispensabile trovare le fonti psichiche e fisiche in grado di rigenerarci.
Alla prossima !
Un abbraccio generoso......
e....BUONA ESTATE !
 

3 commenti a I COLORI DELLE EMOZIONI 2:

Commenti RSS
Alessandro on martedì 12 luglio 2011 02:04
Interessante non ero a conoscenza di un macchinario che può vedere la nostra aura, comunque da quello che so la mia aura è gialla e mi rispecchia in pieno
Rispondi a un commento


silvia paola on martedì 12 luglio 2011 07:08
E' emozionante vivere in quest'epoca, abbiamo tutto e di più, se vogliamo scegliere di vedere con gli occhi migliori, e capire immediatamente il disegno del Tutto. E' talmente tanto questo Tutto che forse ci autolimitiamo perchè esploderemmo di gioia... e spesso scegliamo di soffrire restando ancorati ai nostri piccoli e impotenti pensieri. Tutti siamo Luce, siamo Colore, Siamo Tutto! un bacio Claudia!
Rispondi a un commento


Repliki zegarków on venerdì 18 aprile 2014 04:31
considerato il codice della contemporaneità. Ciò significa che se ne sottovalutiamo la portata e la responsabilità di farsene carico, perdiamo una chiave di lettura essenziale per esplorare la complessità del nostro tempo.
Rispondi a un commento

Aggiungi un commento

Nome:
Indirizzo e-mail: (obbligatorio)
Sito web:
Commento:
Ingrandisci il tuo testo, trasformalo in grassetto, corsivo e applica tanti stili diversi con le tag HTML. Ti mostriamo come.
Post Comment