La pietra di paragone  - risolvi i tuoi problemi
RSS Diventa fan

Servizio fornito da FeedBurner


Articoli recenti

IL RE è NUDO...E IO LO VESTO
PERCHÉ DONALD TRUMP FOR PRESIDENT ORA
GRUPPO QUANTICO...AD MAJORA!!!
COSA C’E’ TRA IL DIRE E IL FARE?
#IO HO UN SOGNO. IO HO UN MANTRA

Post più popolari

3 CHAKRA PER 3 PIETRE E 3 FIORI
La mia esperienza con L.Hay,W.Dyer e B.Weiss a Roma
HO'OPONOPONO E LA PAURA
PIU’ CHE POSSO!!!
IL CINABRO ROSSO La pietra del successo finanziario

Categorie

Chiedi, ti sarà dato
Crescita personale
Diario di viaggio
Floriterapia
I chakra
intro
La nuova Era
Le pietre
Ricerca del Sé Divino
Seminari vecchi e nuovi
Sonoterapia
Verso la meta

Archivi

dicembre 2016
novembre 2016
settembre 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
maggio 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
marzo 2011
febbraio 2011

powered by

Il blog di Claudia Mancini

Ho'oponopono, il Bambino Interiore e l' Ego

 
Quando ho incontrato il mio bambino interiore con ho'oponopono avanzato: Grazie, Ti Amo, Mi Spiace, Perdonami, realmente questi quattro passi sono stati per me un gran passo in avanti, sulla via del Cuore, verso la realtà più profonda del mio Essere.
Personalmente considero ho'oponopono dell'identità dell'IO la via di auto guarigione e pulizia interiore, più semplice, completa ed efficace che ho sperimentato, perché mi ha condotto dolcemente ma 'inesorabilmente' verso la consapevolezza, non già facendo entrare, ma facendo uscire tutte quelle informazioni, dati, esperienze,ricordi che hanno offuscato e appesantito la mia coscienza per così tanto tempo da farmi dimenticare chi sono realmente. Ed così che con l'Anima più leggera, sono andata ad incontrare la mia 'Piccola Lei', là dove è sempre stata, cioè nel Cuore di me stessa.
Questo incontro attraverso 'ho'oponopono con la mia bambina interiore, mi ha permesso di riscoprire i desideri, i sogni, i pensieri della mia infanzia attraverso un percorso fatto di passi, a volte piccoli e incerti, ma sempre in avanti, cadute e riprese ma sempre con l'intima certezza di aver ritrovato alla fine la strada e ben decisa questa volta a non perderla mai pi
Ma la cosa più inattesa e per questo più stupefacente ed entusiasmante, almeno per me, stato scoprire che quanto pila mia 'Piccola Lei' avanzava attraverso ho'oponopono, diventando sempre un po' più grande e consapevole di sè delle sue capacità tanto più l'Ego si manifestava in modo chiaro, facendo sentire la sua voce che pronunciava raccomandazioni del tipo: 'stai attenta ma chi te lo fa fare? - chi lascia la strada vecchia... - sei un' ingenua - e via di questo passo, come un genitore troppo ansioso e centrato... appunto sul proprio ego :-) per sostenere la crescita del figlio che invece vuole solo continuare a controllare.
Dopo aver fatto questa scoperta, la fiducia nella parte più autentica di me stessa e nelle mie autentiche capacità è andata via via crescendo e continua a crescere ogni giorno un po' di più.
Ora quando l'Ego fa la voce grossa, usando tutto il repertorio di rimproveri, raccomandazioni, e convinzioni limitanti, che a ben guardare, io ho tenuto con me fino al momento in cui ho deciso che potevo lasciarli andare, lo ringrazio per il tempo che mi ha dedicato fino ad ora e con dolcezza gli chiedo di fidarsi di me, della mia bambina ormai cresciuta che lo guiderà per mettere le cose al posto giusto...il Cuore conosce la direzione!
Un abbraccio generoso

5 commenti a Ho'oponopono, il Bambino Interiore e l' Ego:

Commenti RSS
Patrizio on domenica 27 novembre 2011 16:23
Ciao, da poco ho avuto un lutto in famiglia, e la cosa mi ha spinto a riflettere parecchio su quello che stavo facendo nella mia vita. Da circa 1 anno e mezzo mi dedico al mio spirito, ho fatto Reiki di primo livello, un po di meditazione e da poco ho seguito un corso di Ho Oponopono con Mabel Katz. Ok dopo questo lutto ho realizzato che non facevo altro che ciarlare e ciarlare di come sarebbe stato bello se fossi riuscito a fare quello che leggevo (Legge di Attrazione Meditazioni varie..), tutto questo fantasticare però non era accompagnato da una reale applicazione nella vita :/ Ora mi è venuto in mente che potrei attrarre soldoni per avere più "libertà" di agire e potermi dedicare davvero a crescere. Quindi arrivo al punto; Nel seminario con Mabel ci hanno spiegato riguardo la possibilità di comunicare con il bambino interiore tramite il pendolo, quindi volevo chiederti (visto che ho letto il tuo articolo sul pendolo e i fiori di Bach) essendo il pendolo un estensione del mio subconscio (se ho capito bene xD) posso riuscire con il pendolo a trovare convinzioni limitanti sui soldi e purificarle con Ho Oponopono? Ad esempio chiedendo al bambino interiore "Per caso sono convinto che TUTTI quelli che hanno i soldi sono cattivi?" Grazie 1000 ^^ Qualunque sia la risposta xD
Rispondi a un commento


claudia mancini on mercoledì 30 novembre 2011 00:41
Ciao Patrizio, ti ringrazio per la considerazione e ti rispondo con piacere. Anch'io come te faccio domande alla mia bambina interiore attraverso il pendolo usando quello che ho avuto al seminario del dottor Hew Len...perchè le risposte siano precise, è necessario che le domande lo siano altrettanto e rientrino nelle quattro categorie di risposte con il quale è stato programmato il pendolo e cioè si/no buona/ cattiva cosa..così la tua domanda su i soldi può essere posta in questo altro modo: 'la mia convinzione che tutti quelli che hanno i soldi sono cattivi è una cosa buona? è importante purificare prima e dopo il consulto il pendolo, chiedere al bambino se ha voglia di rispondere e ringraziarlo dopo la risposta. Altro punto importante da ricordare quando vuoi avere informazioni su qualcosa altro da te, ad esempio se una lettera arriverà entro una certa data, è la domanda che sarà:' la mia convinzione o sensazione che la lettera arriverà entro domani è buona?' piuttosto che 'la lettera arriverà domani?' Questo perchè, in ogni caso e in particolare con ho'oponopono, ci assumiamo la responsabilità di tutto ciò che ci accade dentro e fuori di noi stessi. Vedrai Patrizio che con il tempo e la pratica le domande ' corrette' arriveranno da sole..l'importante è porsi nei confronti del nostro bambino interiore e del pendolo, suo simbolo, sempre con molto amore e rispetto.. per finire ti suggerisco di integrare, durante l'ascolto di ho'oponopono e il bambino interiore, le pause con affermazioni o frasi personalizzate pronunciate ad alta voce o solo mentalmente, come preferisci. Un abbraccio generoso
Rispondi a un commento
 
Patrizio on martedì 13 dicembre 2011 14:37
Grazie 1.000!! ^^ L'ultimo chiarimento :) ; Chiedendo al bambino interiore con affetto e rispetto posso capire se rimuovere una determinata convinzione per me sia buono, ottenuta la risposta posso rimuovere la convinzione con Ho Oponopono, EFT, ecc ecc E alla fine posso anche verificare se la convinzione è stata rimossa con una domanda del tipo "La mia convinzione che tutti quelli che hanno i soldi sono cattivi è stata rimossa?" che rientra nell'ambito del Si/No?? Oppure le domande devono comprendere tutte e 4 le categorie di risposta? :S E' bello poter parlare con il bambino interiore e poter trovare anche le convinzioni non buone ^^ GRAZIE 1000!!!!!!!! (Gli ho chiesto con il pendolo se voleva aiutarmi a rimuovere le convinzioni limitanti sui soldi, e il pendolo ha mosso sul Sì, ma ora mi chiedo la domanda andava bene? era "Ti va di aiutarmi a trovare delle convinzioni limitanti sui soldi?") Grazie ancora! :D


claudia mancini on martedì 13 dicembre 2011 19:07
Ciao, di nuovo, Patrizio..rispondo con un un Sì alle prime tre affermazioni contenute nella tua richiesta di chiarimento. Tieni presente che è necessario comunicare con il nostro bambino interiore, in modo semplice, chiaro e diretto come si fa di solito con tutti i bambini ! :-) viene da sè che porre una domanda, usando tutte le 4 categorie, genera solo confusione nel bambino.... lascia parlare più il cuore che la testa..e quando sei indeciso...fermati un attimo fai un bel respiro profondo..inspirando calma, gioia e serenità e lasciando andare, espirando paura, ansia, dubbi...ci vuole fiducia e pazienza, e con il tempo potrai sentire la 'voce' del tuo bambino interiore anche senza l'uso del pendolo...durante la giornata rivolgiti a lui inviandogli pensieri di gratitudine e amore.... Auguri per un Sereno Natale...Ti abbraccio Patrizio.....Grazie, Ti Amo!


Repliki zegarków on venerdì 18 aprile 2014 04:25
Quest'anno però ho trovato una terza possibilità che rappresenta il risultato della mia ricerca personale, che desidero condividere con te che mi leggi e che forse nella mia esperienza ti rifletti.
Rispondi a un commento

Aggiungi un commento

Nome:
Indirizzo e-mail: (obbligatorio)
Sito web:
Commento:
Ingrandisci il tuo testo, trasformalo in grassetto, corsivo e applica tanti stili diversi con le tag HTML. Ti mostriamo come.
Post Comment