La pietra di paragone  - risolvi i tuoi problemi
RSS Diventa fan

Servizio fornito da FeedBurner


Articoli recenti

IL RE è NUDO...E IO LO VESTO
PERCHÉ DONALD TRUMP FOR PRESIDENT ORA
GRUPPO QUANTICO...AD MAJORA!!!
COSA C’E’ TRA IL DIRE E IL FARE?
#IO HO UN SOGNO. IO HO UN MANTRA

Post più popolari

3 CHAKRA PER 3 PIETRE E 3 FIORI
La mia esperienza con L.Hay,W.Dyer e B.Weiss a Roma
HO'OPONOPONO E LA PAURA
IL CINABRO ROSSO La pietra del successo finanziario
PIU’ CHE POSSO!!!

Categorie

Chiedi, ti sarà dato
Crescita personale
Diario di viaggio
Floriterapia
I chakra
intro
La nuova Era
Le pietre
Ricerca del Sé Divino
Seminari vecchi e nuovi
Sonoterapia
Verso la meta

Archivi

dicembre 2016
novembre 2016
settembre 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
maggio 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
marzo 2011
febbraio 2011

powered by

Il blog di Claudia Mancini

HO'OPONOPONO E LA PAURA

 
HO'OPONOPONO E LA PAURA
Mi spiace, perdonami, grazie, Ti amo
 
' Cara Claudia, continuo a recitare ho'oponopono...ma non cambia nulla..i problemi
rimangono....il negozio non lavora, mancano i soldi per l'affitto di casa....dove ho sbagliato?'
Questo il senso del messaggio che di recente una lettrice del blog mi ha inviato e dal quale ho tratto lo spunto per scrivere questo articolo e per condividere così la mia esperienza, di come questi quattro passi sulla via del Cuore, come mi piace chiamarli, hanno cambiato e continuano a consolidare il mio 'nuovo' modo di vivere la Vita, incontrandola.... senza aspettarmi nulla.
Per me ho'oponopono è molto di più di una tecnica, anzi è una via che porta alla autentica guarigione di noi stessi, che accade quando la nostra Anima, liberata dalle memorie, e dai ricordi di un passato che sente ancora presente, può far posto ,alla voce del Cuore che ci parla di chi realmente siamo: essere Divini che stanno vivendo in un corpo fisico un'esperienza umana.
Noi 'umani' molto spesso per non dire sempre, ci identifichiamo con l' Ego e la 'sua' umanità: siamo 'convinti allora di essere: pensiero, aspettativa, paura, sofferenza, e.... distanti dal Centro del nostro Essere, 'scordiamo' la nostra Divinità.
Questi quattro passi ci portano a lasciarci andare, ad abbandonarci, ad affidarci, a galleggiare sul fiume della vita piuttosto che a nuotare nella corrente, a metterci da parte, lasciando fare al 'nostro' Divino.
Sulla via del Cuore, i pensieri , le aspettative, le paure, le sofferenze, i conflitti diventano una benedizione, un'occasione inaspettata e un dono prezioso per 'riconoscere' e lasciare andare i blocchi e gli ostacoli lungo il cammino dell'auto guarigione..in fondo siamo qui per questo: per espandere la coscienza e crescere in consapevolezza con Amore, al di là della Paura!
 
PAURA
Hai bussato  tante volte
alla mia porta ed ogni volta
ho finto di non sentire.
E tu allora per farti aprire
ti sei nascosta dietro false identità.
Hai indossato molte maschere
pur di essere sempre accanto a me.
 I tuoi occhi mi hanno vista:
 a volte grassa e stupida
 a volte incapace e folle.
 a volte distruttiva e crudele
 più spesso  disperata e sola.
Ora finalmente a viso aperto
 ti guardo con i miei occhi
e ti vedo così come sei
ti riconosco, non ti temo
 con un sorriso ti dico:
Grazie, Ti Amo.
 
Un abbraccio generoso

1 commento a HO'OPONOPONO E LA PAURA :

Commenti RSS
Repliki zegarków on venerdì 18 aprile 2014 04:24
In altre parole il pieno di gratitudine ci allinea agli infiniti doni che l'Universo ha pronti per noi, facendoci sentire meritevoli di ottenere ciò che chiediamo e svincolandoci una volta per tutte, dal senso di colpa, legato al debito di riconoscenza, che si fa strada dentro di noi quando ringraziamo dopo aver ricevuto.
Rispondi a un commento

Aggiungi un commento

Nome:
Indirizzo e-mail: (obbligatorio)
Sito web:
Commento:
Ingrandisci il tuo testo, trasformalo in grassetto, corsivo e applica tanti stili diversi con le tag HTML. Ti mostriamo come.
Post Comment