La pietra di paragone  - risolvi i tuoi problemi
RSS Diventa fan

Servizio fornito da FeedBurner


Articoli recenti

IL RE è NUDO...E IO LO VESTO
PERCHÉ DONALD TRUMP FOR PRESIDENT ORA
GRUPPO QUANTICO...AD MAJORA!!!
COSA C’E’ TRA IL DIRE E IL FARE?
#IO HO UN SOGNO. IO HO UN MANTRA

Post più popolari

3 CHAKRA PER 3 PIETRE E 3 FIORI
La mia esperienza con L.Hay,W.Dyer e B.Weiss a Roma
HO'OPONOPONO E LA PAURA
IL CINABRO ROSSO La pietra del successo finanziario
PIU’ CHE POSSO!!!

Categorie

Chiedi, ti sarà dato
Crescita personale
Diario di viaggio
Floriterapia
I chakra
intro
La nuova Era
Le pietre
Ricerca del Sé Divino
Seminari vecchi e nuovi
Sonoterapia
Verso la meta

Archivi

dicembre 2016
novembre 2016
settembre 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
maggio 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
marzo 2011
febbraio 2011

powered by

Il blog di Claudia Mancini

marzo 2012

Io Mi Amo

IO MI AMO
per questo io sono non contro di te, ma a favor mio
 
 
'Est modus in rebus..est modus in rebus..est modus in rebus... parole antiche che riecheggiano nella mia testa al ritmo lento e cadenzato di una litania. Forse sono memorie, ricordi da cancellare..mi dispiace, perdonami, grazie, Ti amo, Grazie, Ti amo, Grazie, Ti amo. Qualcosa però mi dice che non è una memoria da ripulire, ma un messaggio da interpretare. Vado avanti così per giorni fino a quando - come si usa dire in questi casi -  all'improvviso la luce  squarcia le tenebre e...mi apro alla nuova consapevolezza e comprendo che ' se c'è una misura nelle cose, secondo la quale ogni cosa  si può fare nel modo più appropriato',come affermava Orazio, allora significa che posso affrontare nel modo più appropriato il conflitto che sto vivendo! Non devo far altro che chiedere aiuto all'Universo  e sintonizzarmi sulla risposta.  Dal momento che nulla succede per caso e tutto per una ragione divina mi rendo conto che sono ad un giro di boa del mio percorso  ed è giunto per me il momento di affidarmi al flusso dell'Universo e di lasciare andare la paura che si nasconde nella rabbia dei miei pensieri, dei miei giudizi e dei miei desideri di rivalsa e rivincita contro chi ora, come mio padre allora, agisce  con arroganza e tracotanza nei miei confronti.
'Questa' prova per me  è  così dura e difficile  che sento che non posso farcela da sola, ho bisogno del sostegno degli Angeli. Invoco allora: l'Arcangelo Michele per tagliare i lacci con   il passato; l'Arcangelo Raffaele perché guarisca la mia anima dalle antiche ferite e per ultimo, ma non meno importante, l'Angelo Guardiano del coraggio Machidiel perché mi dia la forza di arrivare fino in fondo.
Il pronto soccorso Angelico arriva  in un attimo e come per incanto, mi sento leggera, piena di energia  e  accolgo a braccia aperte l'opportunità di risolvere il conflitto modificando l'intenzione di ogni mia azione che da ora in poi sarà sempre a mio favore, e mai più contro qualcuno o qualcosa.
Da questa nuova e più ampia prospettiva vedo chiaramente quello che in effetti era stato sempre davanti ai miei occhi: l'Anima genera solo pensieri positivi, emozioni sottili, sentimenti elevati di gioia, gratitudine, che vibrano in sintonia con l'energia d'Amore dell'Universo e se non posso amare qualcuno o qualcosa, almeno comincio ad amare me stessa di modo che ogni  azione sia a   mio beneficio e non contro la realtà che mi circonda. E a ben vedere quando agisco per proteggere me stessa, e preservare il mio benessere interiore, in altre parole, quando agisco secondo l'intenzione dell'amor proprio, mi muovo anche in nome e per conto dell'amore per l'altro e, a mio parere 'Ama il prossimo tuo, come te stesso' significa proprio questo. Quando le mie azioni invece, sono governate dalla paura, l'ego proietta all'esterno la sua ombra e comincia a combattere contro il nemico che è là fuori, da qualche parte e che a livello subliminale percepisce la mia paura e si prepara all'attacco.
Ecco perché quando  lascio andare la paura e la rabbia del mio ego ferito e mi affido all'Amore della mia Anima anche l'altro, entrando in sintonia con questo stato del mio Essere,  diviene autonomamente  più disponibile  e senza un motivo apparente, anch'egli comincia a fare le cose nel modo più appropriato per il proprio benessere...
Est modus in rebus per tutti e due...benessere condiviso che genera solo risultati positivi e anche  la situazione si risolve facilmente e felicemente!
Un ringraziamento speciale ai miei Angeli...grazie dal profondo del Cuore ..senza il vostro aiuto  questo articolo non esisterebbe ed io ora non sarei diventata un po' più saggia. GRAZIE!
 

ALWAYS ON SKYPE

ALWAYS ON SKYPE
 
 
Nell'attesa di aggiungere nuovi contatti al mio elenco skype per fare  altre consulenze on line, in questo articolo voglio ringraziare tutti coloro che hanno trovato il tempo di lasciare un commento, un'impressione e, perché no, un'emozione dell'esperienza vissuta insieme, in connessione telematica e comunione animica!
Tra i tanti commenti ho scelto in particolare di pubblicarne due perché,  a mio parere, meritano una risposta.
La prima email, in ordine di tempo, è quella di Luisa che il giorno seguente alla consulenza scrive:
Cara Claudia,
volevo metterti subito al corrente di quello che è successo dopo la pulizia dei chakra ecc. praticamente il giorno dopo, di solito sto  a pensare cosa devo fare avendo una casa enorme e non facile da gestire...appena sveglia ho iniziato a spostare i mobili a rivoluzionare tutto, a pulire nei cassetti praticamente ho fatto il lavoro di tre persone, ma non mi sono mai sentita così bene e soddisfatta1
Non pensavo di trovare un beneficio così evidente, anche perché pensavo che la pulizia dell'aura fattami con la bacchetta come poteva funzionare se soffiavi per togliere energie negative e soffiavi per caricare ?????????
comunque voglio ancora ringraziarti di vero cuore...
un abbraccio
Luisa
Questo il testo della email che ho riportato fedelmente anche nella punteggiatura punti interrogativi compresi!
 
Cara Luisa,
il mio primo pensiero è stato ' e per fortuna che non pensava di trovare un beneficio evidente...cosa mai sarebbe successo se invece di soffiare avessi magari urlato!!! Scherzi a parte...Luisa, io credo che, proprio perché nulla avviene per caso e tutto accade per una ragione 'divina'... è stato un bene che il tuo ego in quei momenti non si aspettasse niente,  pensando magari: ' ma che sta facendo ?!  Ma dove sono capitata?!'
A me è successo un sacco di volte e succede ancora adesso ogni qualvolta  il mio ego cerca di sabotarmi! Solo quando la mente, che tutto sa o almeno crede di sapere, si convince ancora una volta di avere ragione , abbassa la guardia e il 'divino' si metta all'opera...facendo quello che va fatto!
Ti ringrazio davvero Luisa per avermi permesso di condividere la tua esperienza sul blog.
Ti auguro il meglio per una Buona Vita!
 
 
Questa è l'email di Serena, amica fedele del blog, che scrive :
Ciao :-)
scoppiettante...un entusiasmo che rigenera e che disarma...gioia pura..spontaneità genuina...questa è Claudia...lo dico con il cuore...nei commenti sul blog scrivo ' sono una frana...non ho il collegamento skype..e quindi rinuncio a priori per questa tua iniziativa ( consulenza on line).' Claudia: ' sento odore di memoria....mhhh...ti aspetto su skype'. Hihihihi dopo  neanche un'ora eravamo a chiacchierare come due bambine proprio su skype...no..non l'avrei mai detto...grazie Claudia..sono felicissima! La consulenza...prima mia esperienza....ero completamente a mio agio..ho fatto un respiro profondo e via....che bello...dall'altra parte dello schermo c'era una donna dalle mille conoscenze :-) è stato emozionante e sicuramente dà modo di riflettere su tante cose..ricordando sempre la nostra bella ' pulizia'...grazie..ti amo...dico solo questo...la sera avevo nel cuore una dolce calma...l'ho gustata tutta portandola con me nel letto...il giorno dopo...nel pomeriggio c'era un arcobaleno che pareva  stesse salutarmi dall'alto...ho pensato..grazie Claudia...Un bacio Serena
 
 
Dolce Serena,
anche per me è stata una gioia inaspettata,incontrarti sullo schermo del PC e in tempo reale per giunta!   Mi ero seduta davanti allo schermo da meno di un minuto quando vedo nell'angolo in basso a destra l'icona di skype animarsi e leggo il tuo messaggio...eh sì, in men che non si dica ci troviamo a ridere e a chiacchierare ' come due bambine'...e tu Serena sei proprio come ti ho immaginato tra le righe dei tuoi commenti : dolce, spontanea,  disponibile  delicata...se dovessi usare un fiore per rappresentarti.. sceglierei,  senza esitare, una primula!
 7 colori.....l'arcobaleno... fuori di noi... ponte tra cielo e terra. 7 chakra,  7colori..l'arcobaleno dentro di noi....sette passi verso il Divino! ( Osho)
Grazie Serena per le cose belle che hai scritto di me.... la bellezza è negli occhi di chi guarda!
Ti abbraccio forte...Buona Vita!
 

Consulenze online

 
Consulenze on line: aggiungi un contatto!
 
Quando l'amico Franco Porchetti, web master del mio sito, mi ha suggerito di raccontare l'esperienza di consulenze on line con gli iscritti al blog, la prima risposta è stata un 'no' deciso, così deciso ed immediato da rendermi conto già mentre lo pronunciavo che, sotto le mentite spoglie dei soliti ' non mi va'; ' non è un argomento interessante'; ' non ho nulla di speciale da raccontare' si nascondeva ' in realtà una convinzione limitante, o se preferite depotenziante, che apparteneva alla mia storia ormai da più di 50 anni e cioè - 'Dici solo stupidaggini. Non capisci niente! Stai zitta o parla quando fa la pipì la gallina! ' In famiglia ero considerata una ragazzina stupida che, ad ogni cambio di stagione mentre i coetanei 'facevano' una cura ricostituente per mettere su 'ciccia', doveva invece ricostituire il cervello con qualche neurone in più!
Il suggerimento di Franco ha continuato a ronzarmi in testa per giorni insieme con il 'rumore' dei ricordi e delle memorie del passato.... Mi spiace, Perdonami, Grazie, Ti amo...Mi spiace, Perdonami, Grazie, Ti amo.
Ho cominciato a ripulir me stessa, a cancellare la paura, il dolore, la mortificazione....Ti amo, Grazie...Ti amo, Grazie, Grazie, Grazie... fino alle lacrime... fino a quando ho sentito il mio cuore pulsare e la mia Anima vibrare di sollievo, di gioia, d'Amore! Con 4 semplici passi, avevo fatto un gran balzo in avanti, un salto quantico sulla via del Cuore, perché solo in quel momento capivo quanto questa 'convinzione' avesse limitato la mia vita, togliendo potere ai valori, agli ideali, ai desideri e alle passioni del Divino dentro di me.
Le consulenze di cristallo terapia sono una delle passioni di cui sopra e rappresentano un aspetto del mio lavoro che mi piace moltissimo perché mi dà la possibilità di entrare in rapporto con le persone, ognuna diversa e speciale nella propria individualità. Come personal counselor avevo già avuto esperienze di consulenza on line, ma queste erano le prime di lettura, pulizia e ricarica dei chakra con il pendolo e la bacchetta sciamanica.
Tutti gli incontri, dopo il primo momento di imbarazzo per entrambi, (consulente e consultante!) sono andati avanti facilmente, con interesse da parte loro e molto entusiasmo da parte mia!
A mio parere ogni persona che ha risposto sì alla newsletter accettando di aggiungermi ai suoi contatti, al di là delle personali motivazioni, ha manifestato in ogni caso la voglia di mettersi in gioco, di rischiare, per vivere insieme con me, perfetta sconosciuta, un'esperienza diversa e a dir poco singolare!
Grazie, Vi amo! Sono grata, profondamente grata a voi e alla vostra partecipazione che ha permesso che tutto quanto accadesse. Grazie dal Cuore!
Buona Vita!
 

La pazienza di Giobbe

 
SICURI della PAZIENZA DI GIOBBE?
 
 Alzi la mano chi per lo meno una volta non ha usato o ha sentito dire l'espressione ' che pazienza, qui ci vuole la pazienza di Giobbe!'. Mia madre la ripeteva quasi ogni giorno, magari alzando gli occhi al cielo e con un lungo respiro di rassegnazione. A me in realtà, la rassegnazione non mi ha mai convinto, nel senso che non l'ho mai considerata un valore per andare in paradiso! Già da bambina sentivo che non era giusto subire le molestie e le angherie altrui senza rispondere in modo adeguato, e tra me e me pensavo che per affrontare certe situazioni era meglio ribellarsi che essere pazienti! Senza che me ne rendessi conto tra i due mali avevo scelto il male minore e una parte di me percepiva che in ogni caso la ribellione era l'altra faccia della rassegnazione anche se ne ignoravo il motivo, fino a quando molti anni dopo, ho capito che era così perché entrambi hanno origine dalla paura e appartengono al copionedel ruolo della 'vittima'. Da 6 mesi stavo vivendo una situazione con un affittuario, che di 10 giorni in 10 giorni, ogni volta con una scusa diversa, rimandava il momento di lasciare libero il mio appartamento , e ad ogni rinvio il mio disagio, la frustrazione e la rabbia si facevano più 'forti ' tanto da farmi capire che erano segnali che partivano da lontano perché erano memorie legate alla mia infanzia, e forse anche a vite passate. Mi sono rivolta allora al mio Sé Superiore confidando nel suo aiuto e ho cominciato a ripulirmi, facendo i 4 passi sulla via del Cuore: Mi spiace, Perdonami, Grazie, Ti amo! L'energia di questa persona in particolare, e la situazione in generale, mi hanno allora riportato a mio padre, e al rapporto di sottomissione che mi ha legato a lui per tutta la sua vita e che ancora evidentemente tenevo ben stretto tra le mie mani! Tutto ad un tratto mi è stato chiaro che come allora, mi sentivo impotente nei confronti di questa persona, e se con i pensieri mi ribellavo cento volte al giorno, non agivo nulla ( per fortuna !) dicendo a me stessa che forse avevo manifestato questa esperienza proprio ora per imparare finalmente ad essere paziente, nel senso di sopportare con rassegnazione perché tanto non c'era niente che potessi fare e, come diceva mia madre, non avendo altra via d'uscita non mi rimaneva che la famosa pazienza di Giobbe!. Ho continuato incessantemente a ripulirmi dai miei pensieri e ricordi ribelli fino a quando... mi è sorta spontanea una domanda: ' Ma siamo proprio sicuri che Giobbe fosse paziente? Ma cos'è questa pazienza di Giobbe? Cosa vuol dire avere la pazienza di Giobbe? Più domande mi facevo più mi rendevo conto che questi interrogativi nascondevano in realtà una 'convinzione depotenziante' della mia capacità di co-creare la realtà e che di conseguenza rappresentavano almeno una parte della vittima che ero stata e che questa parte si era riaffacciata proprio ora per darmi l'opportunità di uscirne una volta per tutte. Con questa nuova consapevolezza ho cominciato la mia ricerca in internet e, in linea con il principio chiedi e ti sarà dato, ho trovato finalmente la risposta che cercavo. Eccola!: ' La pazienza è il lungo respiro della passione. Ogni grande passione ha bisogno della pazienza e ne deve essere degna. E la vera pazienza è l'esatto contrario della resa senza passione o della rassegnazione. Vera pazienza è sempre passione spiritualmente approfondita' ( E. Juengel ). Che magnifiche e potenti parole hanno risuonato nel mio Cuore! Finalmente scopro che Giobbe da un certo punto in poi, per l'esattezza dal 3° libro biblico, sembra perdere proprio la sua proverbiale pazienza fatta di sopportazione e sottomissione così cara alla tradizione popolare!.A ben vedere Giobbe non è paziente perché non subisce e non si rassegna agli eventi, ma èpaziente perché non cede alla tentazione di sentirsi vittima degli eventi!A questo punto immagino che tu voglia conoscere il finale della mia storia. Semplicemente, - si fa per dire ! - mi sono rivolta ad un avvocato per ' adire le vie legali' ormai libera dalla tentazione di affidare me stessa ad una persona che nei fatti si era dimostrata inaffidabile. Insomma come diceva il grande Totò: 'Ogni limite ha la sua pazienza!'