La pietra di paragone  - risolvi i tuoi problemi
RSS Diventa fan

Servizio fornito da FeedBurner


Articoli recenti

IL RE è NUDO...E IO LO VESTO
PERCHÉ DONALD TRUMP FOR PRESIDENT ORA
GRUPPO QUANTICO...AD MAJORA!!!
COSA C’E’ TRA IL DIRE E IL FARE?
#IO HO UN SOGNO. IO HO UN MANTRA

Post più popolari

3 CHAKRA PER 3 PIETRE E 3 FIORI
La mia esperienza con L.Hay,W.Dyer e B.Weiss a Roma
HO'OPONOPONO E LA PAURA
PIU’ CHE POSSO!!!
IL CINABRO ROSSO La pietra del successo finanziario

Categorie

Chiedi, ti sarà dato
Crescita personale
Diario di viaggio
Floriterapia
I chakra
intro
La nuova Era
Le pietre
Ricerca del Sé Divino
Seminari vecchi e nuovi
Sonoterapia
Verso la meta

Archivi

dicembre 2016
novembre 2016
settembre 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
maggio 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
marzo 2011
febbraio 2011

powered by

Il blog di Claudia Mancini

agosto 2013

GRATA ALLA…GRATITUDINE



Ricordo che quando ero bambina nei discorsi della mia famiglia 'circolava' con una certa frequenza, tra le molte limitanti, la convinzione che …' il pianto paga ' ed è così che questa 'verità' ha plasmato lentamente gli anni della mia infanzia e dopo la profezia di mio padre, dai 7 anni in poi, 'inconsapevolmente' ha alimentato insieme con la mia paura di morire povera e sola il conflitto rispetto ai soldi, praticando l'ingratitudine attraverso azioni dettate più da i sensi di colpa che dall'amore e attirando fatalmente nella mia sfera parenti, amici, colleghi e 'pazienti' che erano lo specchio in cui si riflettevano queste parti di me ancora attive e non risolte.

Ho scoperto che quando ho cominciato a perdonare i miei genitori, per lasciare andare il risentimento e la rabbia e spezzare così le catene della dipendenza emotiva, il senso di colpa ha lasciato spazio al sentimento della gratitudine…e con gli occhi del Cuore ho cominciato a 'guardare' per riconoscere con gratitudine quanto di buono mi avevano dato e con 'coraggio' ho accettato che è stato molto di più di quanto mai io avrei potuto dare loro

In questa mia nuova fase di ripresa alla ricerca delle cose per le quali essere grata ho scoperto che la pratica di questo sentimento, alimenta il coraggio di essere se stessi, la libertà e la responsabilità delle proprie scelte e soprattutto la gratitudine rinsalda e mantiene la connessione con la nostra Anima.

Non ci rendiamo conto che lamentarsi per ciò che non abbiamo disprezzando per di più quello che abbiamo, ci porta lontano dalla prosperità e da ogni forma di Benessere nella nostra vita. A noi la scelta se continuare a lamentarci o cominciare a ringraziare !

Dopo aver piantato il seme della gratitudine nel vostro Cuore…. non abbiate fretta di vedere spuntare il primo germoglio, ma state sicuri che spunterà….. e siate grati anche per quei momenti di impazienza o di sfiducia…..la pratica della gratitudine è già di per sé uno strumento di guarigione miracoloso….siate grati per tutto ciò che avete, siete e vi capita nella vostra vita…e quando volete lasciare andare un oggetto, una situazione o una persona….ricordatevi sempre di ringraziarlo e benedirlo prima di lasciarlo libero.

Dopo 2000 anni di peccati, di dolori, di povertà come valore, di sofferenze catartiche di malattie punitive, di colpe ed inferno sulla terra, finalmente la nuova Era ci apre le porte del cambiamento, svelando il segreto della prosperità, di quella felicità che è un nostro diritto di nascita da tempo negato. 'A chiunque ha sarà dato e sarà nell'abbondanza. A chi non ha sarà tolto anche quello che ha.' Questo passo delle Sacre Scritture tratto dal Vangelo secondo Matteo è stato frainteso del tutto o almeno in parte creando così la convinzione ' depotenziante che 'il soldo chiama soldo' ed è per questo motivo che le banche ancora oggi danno i soldi solo a chi ce li ha' e via di questo passo.
In realtà questo passo del Vangelo contiene un enigma che una volta sciolto ci spalancherà le porte di un nuovo mondo. La soluzione del mistero è contenuto in una sola parola : GRATITUDINE e allora la nuova affermazione: 'A chiunque ha gratitudine sarà dato e sarà nell'abbondanza'. A chi non ha gratitudine sarà tolto anche quello che ha' risulta di una chiarezza adamantina, Nonostante questa rivelazione, confermata d'alto canto dalle menti più illuminate di tutti i tempi, siamo così intrisi di paura e di colpa che ci vuole molto coraggio per spiccare il salto nella Fede e rendersi conto che siamo ad un passo perché la felicità, la prosperità, la gioia entrino nelle nostre Vite….. è davvero semplice….è sufficiente ora stilare un elenco delle nostre fortune… cominciando a scrivere ogni cosa dalla più piccola alla più grande, dalla più insignificante alla più importante per le quali sentiamo di esser grati…..e scrivete 'grazie' accanto ad ogni parola. Vi ricordo ancora una volta che la pratica della gratitudine indipendentemente dall'oggetto è di per sé un potente catalizzatore di prosperità, gioia, fiducia e pazienza… di tutte quelle qualità insomma che ci inducono ad affermare con Louise Hay ' IO CREDO DI ESSERE MERAVIGLIOSA E CHE LA VITA SIA GIOIA'.


CASAICARAIBI




Guida pratica all'acquisto della casa dei vostri sogni a Sosua e dintorni

Oramai è accertato che le idee migliori sono quelle che prendono vita nei nostri momenti più ' pacifici', magari ascoltando l'ultimo CD del nostro cantante preferito, oppure passeggiando per le strade della città in una domenica d'estate o più semplicemente, come è accaduto a me, pensando a niente in particolare e facendo niente altro che godermi un puro momento di relax. Ed è così che abbandonata sul divano con accanto Avatar, il mio barboncino bianco e la sua inseparabile gattesca compagna di giochi Topigna, all'improvviso mi si accende la proverbiale lampadina e all'improvviso nella mia mente l'idea balena e lentamente si dipana, prende forma e si trasforma in offerta di servizio di consulenza per i tanti italiani che sentono forte il desiderio di lasciare l'Italia e sono alla ricerca di un 'posto' dove vivere 12 mesi all'anno o magari solo per svernare. Come sempre l'Universo è stato molto generoso con me e mi ha dato molto più di quanto io abbia chiesto ed è così che a Sosua ho incontrato seri professionisti, persone disponibili sempre pronte a rispondere alle mie domande e a soddisfare la mia voglia di conoscere gli usi e i costumi di questa ridente cittadina sulla costa occidentale dell'isola di Santo Domingo che, adagiata su 3 colline si propaga dolcemente verso l'Oceano Atlantico, e nulla ha da invidiare alle più note località turistiche nella costa meridionale del mare dei Caraibi.
La mia esperienza è stata davvero positiva ed entusiasmante e da qui l'idea di offrire attraverso il mio blog CASAICARAIBI,una guida online pratica ed efficiente dove puoi trovare tutte le indicazioni utili per cominciare ad organizzare il tuo viaggio esplorativo a partire dai criteri di scelta della compagnia aerea che secondo la mia esperienza, è certamente la più indicata per arrivare a Sosua, passando attraverso le indicazioni di dove e quando cambiare i soldi e per finire con gli indirizzi e i nominativi delle persone alle quali rivolgerti non solo per prenotare dall'Italia la camera d'albergo o l'appartamento dove soggiornare nel medio e lungo periodo, ma soprattutto l'agenzia immobiliare per trovare la casa dei tuoi sogni, in completa trasparenza al riparo da spiacevoli sorprese. Per saperne di più vai alla pagina di presentazione cliccando qui

Alla prossima ! Buona vita!