La pietra di paragone  - risolvi i tuoi problemi
RSS Diventa fan

Servizio fornito da FeedBurner


Articoli recenti

IL RE è NUDO...E IO LO VESTO
PERCHÉ DONALD TRUMP FOR PRESIDENT ORA
GRUPPO QUANTICO...AD MAJORA!!!
COSA C’E’ TRA IL DIRE E IL FARE?
#IO HO UN SOGNO. IO HO UN MANTRA

Post più popolari

3 CHAKRA PER 3 PIETRE E 3 FIORI
La mia esperienza con L.Hay,W.Dyer e B.Weiss a Roma
HO'OPONOPONO E LA PAURA
PIU’ CHE POSSO!!!
IL CINABRO ROSSO La pietra del successo finanziario

Categorie

Chiedi, ti sarà dato
Crescita personale
Diario di viaggio
Floriterapia
I chakra
intro
La nuova Era
Le pietre
Ricerca del Sé Divino
Seminari vecchi e nuovi
Sonoterapia
Verso la meta

Archivi

dicembre 2016
novembre 2016
settembre 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
maggio 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
marzo 2011
febbraio 2011

powered by

Il blog di Claudia Mancini

febbraio 2014

PIU’ CHE POSSO!!!


Giorno per giorno mi sento sempre meglio e così con rinnovata energia e maggior consapevolezza e dopo aver superato brillantemente un’altra fase del mio personale processo di autoguarigione, vivendo da subito con profonda gratitudine il mio ho’oponopono domenicano, sono entrata passo dopo passo dolcemente e inesorabilmente nel nuovo inizio della mia nuova vita.

Ho ripreso le mie abitudini domenicane, ma non sono più quella di prima perché guardo, ascolto, sento dentro e fuori di me cose mai viste, e mai ascoltate, mai sentite prima. Anche i pensieri sono più fluidi e leggeri. Il dialogo interiore da reattivo si sta facendo via via proattivo. Con sempre più facilità fisso degli obiettivi e le risposte si manifestano spontaneamente attraverso le idee, le immagini e soprattutto per me, le parole suggerite dalla mia voce interiore.
Ed è così che lunedì scorso mentre passeggiavo lunga la riva dell’oceano, mi sono detta’ voglio prepararmi al meglio in vista dell’incontro dell’8 maggio’ e ho ascoltato la mia voce recitare ‘ora scelgo di sentirmi meglio e in sintonia con il flusso della fonte dell’Universo. Giorno per giorno ad ogni respiro, anche di notte e o quando dormo, scelgo, voglio mantenere stabile e costante la mia connessione con il Grande Sé e ampliare l’allineamento con l’energia della Fonte di Benessere, Prosperità e Abbondanza’. Ho manifestato con sicurezza e determinazione la mia disponibilità a lasciare andare qualunque meccanismo, blocco e schema di pensiero negativo che a livello inconscio impedisce o ritarda la realizzazione di tutto questo. E ho concluso dicendomi: Lo voglio. Sono pronto. Sono pronta.
Appena sono stata davanti al computer ho elaborato, completato e messo bianco su nero ‘queste affermazioni’ e poi le ho registrate sul lettore e in modalità ‘repeat’ ho cominciato un ascolto ‘full immersion’ anche di notte. Il giorno successivo dal portale Piu’ChePuoi’ di Italo Pintimalli mi arriva un video di presentazione di Programmazione Subliminale Quantica PSQ, un sistema assolutamente innovativo per riprogrammare il cervello, ultimissimo prodotto di e –commerce, realizzato da Italo ed il suo staff. Senza pensarci 2 volte e sostenuta dalla intima convinzione che era buono per me, l’ho acquistato subito e già la sera stessa davanti al pc ascoltavo con le cuffie la 1° traccia audio
Come descriverti, caro lettore, e renderti partecipe della mia gioia ed entusiasmo quando ‘ ho scoperto’ che questo Mp3 era il ‘know how’, lo strumento sincronico e divino, e quindi non Casuale, alle affermazioni che avevo formulato appena 24 ore prima!!!
Durante questo primo ascolto, ad un certo punto mi sono addormentata e quando alla fine dell’audio, ho riaperto gli occhi, avevo il cuore che batteva forte e un dolore di testa proprio al centro della fronte. Per quanto riguarda il battito cardiaco ho razionalizzato dando la colpa ad un caffè di troppo, per il mal di testa ho pensato al ventilatore. Questa mattina, di nuovo sulla spiaggia, ho sentito il bisogno di riascoltare l’audio ed è così che ho compreso che il battito accelerato e il mal di testa erano il risultato dell’attivazione e del riequilibrio dei chakra 4 e 6.
In particolare riguardo al chakra posto tra le sopracciglia, il cosiddetto 3° occhio, mio marito Pietro, durante la lettura dei fondi del caffè, che da tempo è una nostra consuetudine giornaliera, mentre leggeva sul fondo della tazzina il simbolo del 3° occhio, mi aveva suggerito di guardarmi dentro per scoprire i tesori nascosti nella grotta al fondo di me stessa. Ricordo che dal momento che il suggerimento di Pietro mi risuonava, pensai cosa posso fare per riattivare questo centro? E come farlo? Insomma …..quando l’allieva è pronto, il maestro arriva!!!
Grazie, grazie, grazie davvero ad ogni maestro e maestra che ho incontrato, incontro ogni giorno, e sono certa incontrerò lungo il cammino della mia Vita!!!!
Un abbraccio generoso
Claudia Mancini


































LO SIENTO PERDONAME GRACIAS TE QUIERO




Questa mattina, mentre camminavo in riva all’oceano, permettendo alla risacca di purificarmi dai residui delle ultime tossine che alla fine della mia intensa esperienza di purificazione, appena superata e ogni giorno di più, momento per momento in netta fase di recupero, ristagnavano ancora nel gonfiore delle caviglie… questa mattina ho avuto l’idea e la percezione di aver superato una nuova fase sulla via del Cuore che ha lavato via le tossine di ‘un oceano’ di memorie fisiche, emotive, mentali nell’unico modo possibile qui nell’isola di Santo Domingo.
Qui dove non ci sono animali feroci, serpenti o ragni velenosi, o qualunque altro animale la nostra immaginazione possa creare, c’è infatti una zanzara la’ aedes aegypti ‘che con la sua puntura trasmette il ‘virus dengue ‘ che avvelena il sangue e si nutre delle piastrine e naturalmente indebolisce notevolmente le difese dell’organismo. In accordo con la mia convinzione che’ Nulla succede per Caso e Tutto per una ragione divina’ questa esperienza che sicuramente mi apparteneva e in qualche modo faceva parte del mio percorso per continuare a ‘mettere le cose al posto giusto’, ha trovato il modo di manifestarsi nonostante, almeno all’apparenza, non fosse la stagione adatta e non avessi frequentato i luoghi giusti e via dicendo. Mi sono affidata completamente al mio Sé Superiore e in ogni momento e soprattutto in quelli di maggior criticità, sentivo l’eco della mia voce che ripeteva incessantemente ‘grazie, grazie, grazie’. E dopo solo 4 giorni è arrivato il segnale d’inversione tanto atteso dal medico e il numero delle piastrine ha cominciato a risalire.Ecco questa mattina mentre camminavo sulla riva dell’oceano con la precisa intenzione di permettere al mare di ripulirmi delle scorie finali…ho scoperto che il nostro Cuore se solo noi glielo permettiamo è assolutamente in grado di orientare le nostre esperienze adattandole al momento e al luogo dove siamo. Ho avuto pensieri e parole di gratitudine incondizionata e il mio viso spontaneamente si aperto ad un gran sorriso….ho allargato le braccia e con lo sguardo al cielo ho ripetuto’ grazie, grazie, grazie!!!! Ho vissuto questa esperienza davvero come una benedizione, un dono sceso dal Cielo, e ho agito facendo del mio meglio e i pensieri di amore e di accettazione per me stessa hanno preso forma nelle manifestazioni di affetto sincero e spontaneo di tutti coloro che mi sono stati vicini con affetto e viva partecipazione. Il popolo domenicano vive ed esterna i suoi sentimenti di vicinanza ed affetto con un entusiasmo ed un’ingenuità che mi ha commosso e il cui ricordo mi commuove ancora. Con una sincronicità davvero perfetta l’ondata di affetto e sostegno ha attraversato l’oceano e l’11 febbraio, giorno del mio compleanno, ho ricevuto così tanti inaspettati quanto graditi auguri anche da chi avevo appena incontrato a dicembre poco prima di partire alla volta di Sosua. Naturalmente Pietro mi è stato vicino così come attraverso il web mi è arrivato il sostegno e l’incoraggiamento di mia cugina dall’Italia. A mia volta ho incoraggiato e sostenuto il mio Unipili perché sapesse che stavo facendo del mio meglio e si sentisse al sicuro anche attraverso questa esperienza.Una volta di più l’Universo ha scelto per me le condizioni più favorevoli e le persone più disponibili di qua e al di là dell’oceano perché potessi vivere al meglio un’esperienza di così profondo impatto emotivo come è ogni esperienza che tocca il Cuore!!!! Grazie, grazie, grazie a tutti e grazie, grazie, grazie davvero all’ Universo così generoso e entusiasmante!!!!!


Un immenso abbraccio generoso a tutti voi amici….. vicini e lontani!!!