La pietra di paragone  - risolvi i tuoi problemi
RSS Diventa fan

Servizio fornito da FeedBurner


Articoli recenti

IL RE è NUDO...E IO LO VESTO
PERCHÉ DONALD TRUMP FOR PRESIDENT ORA
GRUPPO QUANTICO...AD MAJORA!!!
COSA C’E’ TRA IL DIRE E IL FARE?
#IO HO UN SOGNO. IO HO UN MANTRA

Post più popolari

3 CHAKRA PER 3 PIETRE E 3 FIORI
La mia esperienza con L.Hay,W.Dyer e B.Weiss a Roma
HO'OPONOPONO E LA PAURA
IL CINABRO ROSSO La pietra del successo finanziario
PIU’ CHE POSSO!!!

Categorie

Chiedi, ti sarà dato
Crescita personale
Diario di viaggio
Floriterapia
I chakra
intro
La nuova Era
Le pietre
Ricerca del Sé Divino
Seminari vecchi e nuovi
Sonoterapia
Verso la meta

Archivi

dicembre 2016
novembre 2016
settembre 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
maggio 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
marzo 2011
febbraio 2011

powered by

Il blog di Claudia Mancini

giugno 2015

L'ONNIPOTENZA DEL LOGOS


ovvero il potere induttivo delle parole

Ne uccide più la lingua che la spada e nella pratica le parole non feriscono, le parole uccidono.
Le parole hanno un potere grande, un potere con la P maiuscola, ben espresso dalla regola, di beata memoria per molti di noi, delle 10P:PrimaPensaPoiParla PerchéParolePoco PensatePortanoPena.
Le parole uccidono la parte più fragile di noi, la nostra anima, ed ogni colpo inferto può essere letale, soprattutto se a pronunciarle, è un genitore, durante la prima infanzia; l'insegnante, nell'età scolare; il capoufficio, nell'età adulta; il medico, sempre, soprattutto nel contesto di una diagnosi clinica.
Se questi sono i presupposti, sono certa che tu, caro lettore, puoi immaginare la gioia e l'en-tusiasmo, provati, scoprendo, per caso e non a caso, il 1° volume di Claudio Trupiano ' Grazie dottor Hamer ' prodotto e pubblicato dall'autore e distribuito dalla Macro Edizioni.
Tralascio, per limiti di spazio, i riconoscimenti a Trupiano al quale va il merito di aver tradotto con il Cuore, usando un linguaggio 'quotidiano', chiaro, scorrevole, ironico, in altre parole un linguaggio comprensibile a noi -non addetti e non dotti- ovvero pazienti, il corposo lavoro di ricerca e scoperta scientifica del medico, oncologo, psichiatra e teologo tedesco -nonché inventore di alcuni brevetti in chirurgia medica- Ryke Geerd Hamer, padre fondatore della ' Nuova Medicina' e, a buon diritto, lui stesso primo ' Nuovo Medico'.
Questo grande uomo, scienziato geniale dal cuore generoso, che per la sua imponente statura richiama alla mente il 'gigante buono ', in modo del tutto empirico, basandosi sull'osservazione di migliaia di casi, ha rielaborato non solo la ricerca della causa, ma anche il nuovo senso della malattia.
Punto di partenza della ricerca di Hamer è lo studio comparato dello sviluppo dell'embrione e quello dell'evoluzione della specie, il punto di arrivo è la formulazione delle 5 leggi biologiche.
Secondo la Nuova Medicina quando un evento acuto, drammatico e molto grave irrompe nella vita di una persona in modo inaspettato, creando una falla nel processo di controllo e gestione della situazione, si parla di shock biologico (DHS). Ogni shock biologico a sua volta genera un programma biologico, speciale e sensato, 'riparativo', ( PSBS ) che si verifica su 3 livelli: psiche, cervello e organo,e decorre in modo sincrono sugli stessi.
La Natura sviluppa 'autonomamente' sempre nuovi programmi biologici riparativi, finalizzati alla sopravvivenza, adattandosi ai sempre più numerosi e complessi shock biologici, in linea con l'andamento progressivo dell'evoluzione della specie uomo e dell'ambiente nel quale è inserito.
Le nuove scoperte di Hamer, fatte, come lui stesso afferma, 'ascoltando il battito della Natura', rappresentano non solo una vera trasformazione e un radicale capovolgimento della Medicina, ma cosa più importante, affrancano l'essere umano dall'onnipotenza delle parole quali cancro, tu-more, aids, malattia, incurabile, tutte senza eccezioni, fondate sulla paura che, a secondo dei momenti, ci fa sentire: 'colpiti' ,'devastati', 'ammaccati', 'acciaccati', 'malandati', 'distrutti', 'spossati' e via dicendo. La Nuova Medicina, offrendo linfa ' vitale' ed energia nuova al Potere di auto guarigione del già paziente, lo sprona all'alleanza con il sintomo e la malattia, sollecitandolo ad allearsi con l'operato del medico piuttosto che a subirlo.
In altre parole il genio creativo del dottor Hamer con la Nuova Medicina ha generato un sistema coerente e scientificamente valido di conoscenze, centrate sui processi biologici che la Natura, nella sua intrinseca bontà, mette in essere sempre 'a favore' della sopravvivenza dell'anello uomo, e definiti dalla medicina ufficiale 'malattie' con tutto quel che ne consegue...
'La ricerca sulle malattie infatti ha progredito così tanto che è quasi impossibile trovare qualcuno che sia completamente sano! E l'accelerazione odierna accresce la nostra fragilità, rendendoci intollerabile la nostra inefficienza.'

Finalmente la Nuova Medicina ridà dignità e autonomia di pensiero all'essere umano, affrancandolo dalla paura di vivere, e, parafrasando le ultime parole della più sublime delle preghiere, ' liberandolo dal male.'

MY DAY AFTER



Ieri, domenica 31 maggio, come previsto e programmato da tempo, sono stata a Verona per festeggiare con un dolce brindisi di Passito di Pantelleria, il primo compleanno del Mio Imprenditore Libero. E' stata una giornata davvero memorabile, all'insegna del buon umore, del piacere dell'incontro con vecchi e nuovi compagni di avventura, e costellata di piacevoli sorprese e inaspettati riconoscimenti tra i quali si è fatta strada, lieve e silenziosa, come un fiocco di neve, una nuova consapevolezza.
Questa di fine corso è stata, come sempre, una giornata lunga, iniziata con lo squillo argentino della sveglia sul cellulare alle 3:30 del mattino, la partenza poco dopo più di un'ora da Civita Castellana alla volta della stazione Termini di Roma. In auto ero al fianco di Pietro che guidava lentamente tra i banchi di nebbia della via Flaminia, mentre Avatar, acciambellato sul sedile posteriore, proseguiva beato il suo sonno notturno….
Il Freccia d'argento, partito in perfetto orario, è sfilato ad alta velocità lungo la linea ferroviaria e puntuale è arrivato alla stazione Porta Nuova per ripartire, dopo una breve sosta, in direzione di Bolzano.
Il lungo ponte del 2 giugno aveva acquietato la stazione, con i taxi perfettamente allineati, in attesa fuori nel piazzale, riducendo al silenzio Verona, con le famigliole e le coppie di ciclisti, che scivolavano languide in ordine sparso per le strade sonnolente della città. Avvolta in questa nuvola di pace, per la prima volta sono arrivata all'appuntamento senza fretta, con il cuore sereno e la mente libera…
Leggera, mi sono sentita camminare a due centimetri da terra, come su un cuscino d'aria, e con questo piacevole, quanto nuovo per me, stato dell'Essere mi sono fatta incontro ai vecchi ( per la verità pochi) e nuovi ( più numerosi ) compagni di viaggio.
Come da programma, alle 11 siamo entrati nell'anticamera, dove, divisi in due gruppi, abbiamo atteso di entrare ' lì ' quando a mezzogiorno ci saremmo incontrati con chi stava concludendo, ma in realtà aveva già concluso, i suoi tre giorni e tre notti…
' Lì' è un luogo – non luogo 'magico', riservato esclusivamente agli Imprenditori Liberi, dove, come nel bosco incantato delle favole, avvengono eventi prodigiosi e fatti extra-ordinari, dentro e fuori te, che cambiano in un attimo la tua Vita, elevandola al tuo livello superiore di consapevolezza… E ogni qualvolta sei ' lì ' la magia della Vita , della tua Vita ti sorprende, e in un batter di ciglia tutte le fatiche, le difficoltà, le sofferenze, sono dissolti come neve al sole…Godi con tutto te stesso del piacere di quel momento supremo di gioia, leggera ed impalpabile nella sua profondità. In quel momento per te non ha più importanza quello che fino ad ora hai dovuto patire e forse dovrai patire ancora – dipende solo da te – perché oramai ogni cellula del tuo corpo, ogni neurone del cervello, e ogni particella della tua Anima, sa che, quando ' essere lì ' sarà diventata un'abitudine, di momenti 'magici' ne avrai sempre di più e sempre più velocemente e… scomparsi tutti i dubbi 'del giorno prima' riguardo ai soldi da pagare, 'il giorno dopo' per te sarà assolutamente vero che ne è valsa la pena...e ti capiterà di pensare, come è capitato a me e a molti prima e dopo di me, che quello a cui rinunciato per 'essere lì' l'Universo generoso, generosamente te lo proporrà di nuovo….per renderti conto solo 'il giorno dopo' che non ti interessa poi così tanto e in ogni caso ora puoi, se vuoi, averlo di nuovo…nel viaggio della Vita ci sono treni che passano una sola volta e tu non puoi sapere in anticipo quali sono… perciò ' Se devi fare un affare, vendi tua madre. Puoi sempre ricomprarla!'

Un abbraccio generoso