La pietra di paragone  - risolvi i tuoi problemi
RSS Diventa fan

Servizio fornito da FeedBurner


Articoli recenti

IL RE è NUDO...E IO LO VESTO
PERCHÉ DONALD TRUMP FOR PRESIDENT ORA
GRUPPO QUANTICO...AD MAJORA!!!
COSA C’E’ TRA IL DIRE E IL FARE?
#IO HO UN SOGNO. IO HO UN MANTRA

Post più popolari

3 CHAKRA PER 3 PIETRE E 3 FIORI
La mia esperienza con L.Hay,W.Dyer e B.Weiss a Roma
HO'OPONOPONO E LA PAURA
IL CINABRO ROSSO La pietra del successo finanziario
PIU’ CHE POSSO!!!

Categorie

Chiedi, ti sarà dato
Crescita personale
Diario di viaggio
Floriterapia
I chakra
intro
La nuova Era
Le pietre
Ricerca del Sé Divino
Seminari vecchi e nuovi
Sonoterapia
Verso la meta

Archivi

dicembre 2016
novembre 2016
settembre 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
maggio 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
marzo 2011
febbraio 2011

powered by

Il blog di Claudia Mancini

ALLA BAMBINA RISANATA



ovvero il miracolo della Vita che si ripete

Finalmente lunedì 30 maggio, il gran giorno! La mia tiroide, dopo 50 anni di onorata iperattività, con le sue grandi ali azzurre da morfo blu, sta per volar via!
Distesa sul lettino con indosso solo il camice e la cuffia di TNT, del colore della speranza, aspetto di entrare in sala operatoria. Intorno a me c'è un gran viavai di camici bianchi, con le rifiniture di vari colori a indicare i diversi reparti. Le casacche azzurre della scuola infermieri risaltano sotto le luci fosforescenti dei neon, mentre, sicura e silenziosa, arriva la divisa verde dell'anestesista. Mi sorride e con delicatezza mi infila l'ago in vena…
Sbatto le palpebre e mi ritrovo distesa sul letto della mia camera n. 7, con accanto mio marito che mi saluta con un ' come va?' Provo a rispondere 'bene', ma un blocco alla trachea mi mozza il respiro e…. non respiro, non respiro proprio più….
Mi risveglio in una stanza dal soffitto basso e le luci soffuse. Nella mia mente, assolutamente vuota di ricordi, bagliori di luce illuminano una parete di cristallo, affacciata su una distesa lattea. So che oggi è già il 31 di maggio.
Trasportata per la seconda e ultima volta in camera, vedo la faccia sconvolta di Pietro che, con gli occhi lucidi, mi sorride debolmente, e con la mano mi accarezza i capelli. Mentre scivolo di nuovo nell'oblio mi rendo conto che sono stata intubata e il contenitore del drenaggio, come una trottola abbandonata, ondeggia lentamente al fianco del mio letto.
Fin qui, sulla base dei miei ricordi, la breve cronaca del mio nuovo giorno, che nella cornice più ampia delle coincidenze e dei significati, legati alla mia storia personale, si trasforma nel racconto di un'esperienza catartica di memorie antiche, radicate nel profondo della mia anima.
Guardando agli avvenimenti degli ultimi due anni infatti, a partire dalla data dell'8 maggio 2014, giorno di inizio della mia esperienza a Imprenditori Liberi, fino a questo 30 maggio, ho avuto la percezione che ogni nuovo giorno sia stato un passo in avanti lungo il cammino della mia crescita che, come l'anello di una catena, mi connetterà a quel 'nucleo vecchio e profondo', attivato durante l'esperienza di Verona. E, aiutando Riccioli d'oro, la mia Bambina Interiore a leggere quella memoria con gli occhi dell'Amore e della Compassione, potrò finalmente chiudere il cerchio e raggiungere il mio livello superiore per riprendere il mio viaggio verso nuovi ed entusiasmanti traguardi. Non so ancora con certezza cosa è accaduto nella' loro' camera quel giorno di tanti fa, né cosa ho ascoltato dietro quella porta, quello che so è che presto, molto presto ne verrò fuori.
I miei ringraziamenti più ardenti ai medici dell'equipe di chirurgia tiroidea dell'Ospedale Santa Maria di Terni, per la professionalità e la competenza con la quale hanno svolto il proprio lavoro, e soprattutto per la tempestività con la quale sono intervenuti a salvarmi la vita: dottor Michele d'Ajello, dottor Andrea Polistena, dottor Sergio Galasse, grazie! E grazie anche per la vostra simpatia e l'infinita pazienza nei confronti di una paziente così impaziente!
La mia gratitudine va ai giovani infermieri professionisti e ai loro colleghi studenti fuori sede che con le loro flebo, gli aghi con le ali e i farmaci, come diligenti api operose, si sono presi cura di me ogni giorno, più volte al giorno. Grazie, ragazzi! Siete davvero tanti e perciò ecco solo alcuni dei vostri nomi in rappresentanza di tutti: Emanuele, Roberta, Valentina, Claudine…
Grazie agli addetti che due volte al giorno riordinano le stanze e tengono pulito il reparto in modo eccellente!
Un ringraziamento agli infaticabili operatori della cooperativa che già dalle prime luci dell'alba è all'opera per preparare migliaia di pasti per i degenti, i medici, gli impiegati e i famigliari dei ricoverati. Vi ringrazio anche per aver letto il questionario con in calce la mia firma e aver dato così più sapore alle pietanze di tutti noi!
Un sincero ringraziamento a Laura, la mia compagna di stanza e di scorribande al bar, che ha dormito sotto due spesse coperte per lasciarmi tenere spalancata la finestra anche di notte! Cara Laura non puoi sapere che regalo grande mi hai fatto, grazie!
E infine sono profondamente grata ai miei genitori che, in una fredda sera di febbraio di tanti anni fa, pregarono Santa Rita da Cascia perché mi salvasse la vita. Ora come allora un santino con l'immagine della Santa dei Casi Impossibili, messo a capo del letto numero 16 + 1, scritto a mano con il pennarello da chissà chi, ha vegliato su di me! Grazie Santa Rita!

Un abbraccio generoso e Buona Vita a tutti!

2 commenti a ALLA BAMBINA RISANATA:

Commenti RSS
marinela on domenica 19 giugno 2016 08:26
Buona Vita a te ...........a noi tutti !!! TVB
Rispondi a un commento
 
Claudia on martedì 27 dicembre 2016 05:15
Cara Marilena, è passato molto tempo da quando hai scritto il commento...3 mesi e qualche giorno a oggi 27 dicembre, giorno in cui mi è capitato per Caso sotto gli occhi...colgo perciò l'occasione per AUGURARTI UN AUTENTICO PROSPERO E ENTUSIASMANTE 2017!!! BUENA VIDA anche a te AD MAXIMA! p.s.: non so a chi ti riferisci con quel 'noi' perciò l'augurio è solo per te che mi hai scritto! Grazie

Aggiungi un commento

Nome:
Indirizzo e-mail: (obbligatorio)
Sito web:
Commento:
Ingrandisci il tuo testo, trasformalo in grassetto, corsivo e applica tanti stili diversi con le tag HTML. Ti mostriamo come.
Post Comment