La pietra di paragone  - risolvi i tuoi problemi
RSS Diventa fan

Servizio fornito da FeedBurner


Articoli recenti

IL RE è NUDO...E IO LO VESTO
PERCHÉ DONALD TRUMP FOR PRESIDENT ORA
GRUPPO QUANTICO...AD MAJORA!!!
COSA C’E’ TRA IL DIRE E IL FARE?
#IO HO UN SOGNO. IO HO UN MANTRA

Post più popolari

3 CHAKRA PER 3 PIETRE E 3 FIORI
La mia esperienza con L.Hay,W.Dyer e B.Weiss a Roma
HO'OPONOPONO E LA PAURA
PIU’ CHE POSSO!!!
IL CINABRO ROSSO La pietra del successo finanziario

Categorie

Chiedi, ti sarà dato
Crescita personale
Diario di viaggio
Floriterapia
I chakra
intro
La nuova Era
Le pietre
Ricerca del Sé Divino
Seminari vecchi e nuovi
Sonoterapia
Verso la meta

Archivi

dicembre 2016
novembre 2016
settembre 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
maggio 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
marzo 2011
febbraio 2011

powered by

Il blog di Claudia Mancini

Diario di viaggio

NATALE 2013…AI CARAIBI

 

Anche questo anno il sole dei Caraibi riscalda le mie ultime giornate di dicembre e  nonostante gli alberi addobbati   e l’intramontabile‘ Gingle Bells’ trasmesso dagli altoparlanti sulla spiaggia ,  faccio fatica a ‘credere’ che tra qualche giorno sarà Natale. 

Ed è   proprio riflettendo su questa ‘mia difficoltà’ che, una volta di più, mi sono resa conto di quanto la cultura, l’ambiente dove siamo nati e cresciuti influenza non solo i nostri pensieri ma soprattutto le nostre emozioni e in altre parole i nostri vissuti.
 In questo luogo dove anche nei giorni più freddi la temperatura notturna non scende al di sotto dei 20 gradi, dove l’odore dell’oceano è sempre molto intenso,  dove gli abeti sono  naturalmente artificiali e i babbo natale vestono di cotone,  mi rendo conto che questi giorni prenatalizi sono ‘nuovi’ per me  nel senso che non hanno alcun potere evocativo di esperienze passate e  quindi posso scegliere come viverli  e come ricordali in futuro.  
Se è vero come io credo che abbiamo il potere di scegliere  di ‘realizzare’ le esperienze che decidiamo di vivere tra le infinite possibilità sempre possibili nell’Universo quantico, io scelgo di vivere questo secondo Natale ai Caraibi come uno di una lunga serie della mia nuova via all’insegna della gratitudine, dell’amore e della prosperità.  
Da qui voglio augurare un radioso e felice NATALE A TUTTI I MIEI ISCRITTI AL BLOG e,  nominandoli ad uno ad uno, invio un augurio speciale di BUONE FESTE ai miei amici italiani: Don Marco, Marco Stazi, Lorenzo Forti, Monique, Daniela de Bina, Franco Porchetti della Atlas Agency, Patrizia Pompei, Claudia, Lino e….se ho dimenticato qualcuno di voi  vi chiedo scusa…ma siate certi che siete sempre nel mio cuore………. e davvero 
BUON NATALE 2013


GRAZIE A TUTTI !!!

 

Lunedì 14 gennaio il nostro volo di ritorno è atterrato a Fiumicino e lentamente sto riprendendo il ritmo dei miei giorni italiani. Questo viaggio è stato in assoluto il periodo più lungo trascorso lontano da casa e per la prima volta mi è stato difficile ritornare ed ora che sono a casa mi rendo conto che il mio cuore è rimasto a Sosua dove desidero di nuovo andare per rimanere!!! Questi 40 giorni sono stati davvero incredibili, accompagnati dalle persone meravigliose che ho incontrato, che mi hanno sostenuto e incoraggiato nella mia scelta e che mi stanno aspettando per accogliermi nella’ loro comunità ‘.Sono profondamente grata all’Universo che, come sempre, è stato davvero generoso dandomi molto di più di quanto potessi immaginare ! Grazie ad Aldo e Roberta di www.caraibicasa.com che sono veramente quello che dicono di essere sul loro sito: garbati, disponibili, affidabili e ‘ umili’ come ama definirsi Aldo. Dopo mesi di contatti Skype, la mia immagine di loro, è stata confermata sin dal primo incontro ed è migliorata ogni giorno. Grazie ragazzi!!! La vera sorpresa però è stato conoscere la signora Fiorisia e sua figlia Marissa, che ho già presentato in un altro articolo sul blog, proprietarie dell’hotel Piergiorgio, www.piergiorgiopalace.com ,del quale l’ Hermosilla, la nostra villetta, o se preferite’ la casita’, come è chiamata dai locali, è la dependance. Tra noi è nata una immediata simpatia e in allegria, riunite intorno ad una tavola imbandita, abbiamo festeggiato insieme la vigilia di Natale, la fine dell’anno, che a dire il vero, con la temperatura di 28°, i bagni di mare e gli abiti di cotone, mi hanno riportato alla vigilia di Ferragosto e ho fatto uno sforzo di memoria per augurare: Buon Natale e Felice Anno Nuovo! Il giorno della partenza Marissa che è un’ottima cuoca, ha preparato per noi un incredibile primo piatto: linguine con aragosta e insieme abbiamo brindato all’amicizia, con la promessa di rivederci al più presto. Grazie ragazze!!! Un ringraziamento speciale per la professionalità, la simpatia, e la disponibilità a tutti i membri dello staff dell’hotel e in particolare ad Ettore che mi ha suggerito un modo efficace per lasciare andare i problemi; Carmen, che con il suo dolce sorriso mi dava il buongiorno ogni mattina, Nina anche lei sempre sorridente e gentile e i suoi insuperabili mojto e lo chef al buffet della colazione che preparava dei pancake da leccarsi i baffi…anche a voi Grazie, ragazzi!!! La mia gratitudine va anche a Monica e Luciano, una coppia di italiani, residenti a Sosua da 2 anni, che, dopo la loro partecipazione del 21 dicembre all’incontro su Ho’oponopono, ho incontrato in più di un’occasione, incluso il giorno prima della partenza, e che so che stanno facendo il tifo per il nostro trasferimento e sono già pronti ad accoglierci a braccia aperte quando sarà il momento. Grazie, ragazzi!!!Per ultimo, ma non meno importante, sono grata al dottor Manuel Alvarez che con i suoi consigli mi ha offerto una guida preziosa per muovermi nel mercato immobiliare locale. Grazie dottore!!! Ancora una volta, per tutte le volte, davvero grata all’Universo, l’artefice di tutto questo, che mi ha ampiamente dimostrato la Sua generosità che ho preso a piene mani, convinta finalmente di meritarla. E allora: grazie, grazie, grazie Universo… e Ti chiedo: continua così, non ti fermare… c’è ancora molto da fare e non ho più tanto tempo di fronte a me e desidero vivere con serenità e gioia ogni giorno del resto della mia vita! Per ora caro Universo non mi rimane che dirTi ancora: grazie, grazie, grazie tante!!!

ANCORA POCHI GIORNI ….



Il mio tempo su questa meravigliosa isola sta per scadere…e questi ultimi giorni corrono veloci come il vento verso l’Italia, in controtendenza al mio desiderio di prolungare la mia permanenza qui a Sosua e ….nonostante la ‘nostalgia’ dei miei amici a 4 zampe: Avatar e Trilly.In ogni modo e con i mezzi che ho a disposizione – meditazione, mantra e affermazioni – mi impegno a vivere e a godere del momento presente, ma è inutile negare che la mia mente già teme il ritorno alla quotidianità italiana. Durante la mia permanenza domenicana, come del resto è mia abitudine oramai da 3 anni anche in Italia, ho risposto - no grazie! – a chi mi chiedeva – vuoi sapere cosa è successo in Italia? – e anche qui, come in patria, ho suscitato la perplessità dei miei connazionali che mi guardavano come fossi una marziana o la ‘ pietà’ di chi mi considerava una persona un po’ stramba che vive con la testa fra le nuvole! Il fatto è che noi italiani siamo così dipendenti dalle notizie giornalistiche e da i legami familiari… che anche quando siamo all’estero o proprio perché siamo lontano da casa, non ne possiamo fare a meno….ed è così che attaccati allo schermo dell’Iphone o dell’Ipad, in controluce sotto l’ombra di una palma per evitare il riflesso specchiato della luce, videochiamiano con Skype, i genitori, i figli i colleghi di lavoro gli amici, magari solo per chiedere loro – Ciao, come va? Stai bene? – e continuare poi a parlare di famiglia, lavoro e amicizie, riportando anche qui dall’altra parte del mondo, i problemi di sempre…..Queste per me sono state e continuano ad essere delle buone opportunità per cancellare un ‘oceano’ - e qui è proprio il caso di dire oceano piuttosto che mare -di memorie…. mi dispiace, perdonami, grazie, Ti Amo…..mi dispiace, perdonami, grazie, Ti Amo!!! Anche se la mia mente è già all’erta perché teme al momento del rientro in patria di essere invasa da notizie, impegni e quant’altro è legato alla routine ….continuo a ripulirmi senza sosta, affidando al mio Divino che tutto sa e può, la soluzione dei problemi e la risposta alle situazioni che via via incontrerò…e nei momenti di quiete della mente e di pace del Cuore ho cominciato a dire a me stessa: - Io non sarò più il porto di pensieri malati – così come afferma Elizabeth Gilbert nel suo incantevole libro ‘ Mangia Prega Ama’.Buona Vita

BUONA FINE E BUON PRINCIPIO

 
Ola, amigos de mi blog….come state ?! Mi auguro bene…anche se in Italia le temperature sono polari e le giornate sono corte, in perfetta sintonia con la più tradizionale atmosfera natalizia….qui a Sosua…invece… dove il sole riscalda le giornate per 12 ore di fila, dalle 7 del mattino alle 7 di sera, e dove il 25 di dicembre noi turisti eravamo insieme ai domenicani e ai tanti residenti da ogni parte del mondo...a festeggiare con un picnic sulla spiaggia, all’ombra delle palme…è difficile, e per certi versi surreale sentire il Natale….e viene più spontaneo augurare Buon Ferragosto… e non sto scherzando!!!Ad ogni modo … anche nell’isola domenicana, domani 31 dicembre daremo, con 5 ore di ‘ ritardo’ rispetto all’italia, l’addio al 2012 e il benvenuto al 2013…con il classico veglione di fine anno… i fuochi di artificio e le note dei balli caraibici che disperderanno tra le onde dell’oceano Atlantico. Sono oramai più di 20 giorni che manco dall’Italia, dove ritornerò fra 2 settimane, ed è la prima volta nella mia vita che trascorro un periodo così lungo lontano da casa e…come è naturale che sia… la nostalgia del mio mondo…dei miei amici a 4 zampe….dei miei affetti e delle mie cose…comincia a farsi sentire….mi spiace, perdonami, grazie, Ti Amo…. Sono consapevole che al ritorno mi troverò di fronte a delle scelte importanti che in ogni modo cambieranno il mio futuro e.. per lasciare andare la paura, le aspettative…non mi rimane che continuare a recitare il mio mantra….. mi dispiace, perdonami, grazie, Ti Amo! 
In questi giorni di permanenza a Sosua, ho incontrato tanti italiani: molti già residenti da tempo, altri che come me e mio marito, stanno considerando l’idea di trasferirsi definitivamente….persone diverse… ognuno con la propria storia….con i propri ricordi….le proprie ragioni….ma tutti con un unico comun denominatore….la voglia di ricominciare…il desiderio di dare una svolta alla propria vita….. per ora non mi rimane che portare con me le loro voci … e soltanto quando sarò di nuovo in Italia…. lasciando sedimentare l’esperienza di questo viaggio…. avrò il tempo di fare chiarezza dentro di me…e sono certa che le risposte non tarderanno ad arrivare….mi dispiace, perdonami, grazie, Ti Amo! Nel frattempo…a voi tutti cari amici del blog auguro di tutto Cuore…..un ottimo 2013…con l’augurio che porti a ciascuno di voi quello che desiderate…..ad majora e ci ‘risentiamo’ l’anno prossimo! Un abbraccio generoso

NOI… HO’OPONOPONO!!!…E VOI???

 
Alla fine, il tanto atteso 21 dicembre 2012…è arrivato …ed ora eccomi qui, come vi avevo preannunciato nell’ultimo articolo, per gli aggiornamenti della giornata appena trascorsa. Nella suggestiva cornice della ‘Puntilla di Piergiorgio’, affacciata sulla scogliera dove si infrangono le onde dell’oceano, accolti dalla squisita ospitalità della signora Fiorisia e della figlia Marissa …. noi 12 italiani, tra ospiti dell’albergo e residenti di Sosua, chiamati ‘ a raccolta’ da Roberta, abbiamo dato vita ad un incontro davvero ‘speciale’ di Ho’oponopono...in un giorno altrettanto ‘speciale’ come questo 21 dicembre 2012. Mentre presentavo Ho’oponopono, dritta in piedi davanti al piccolo gruppo che seguiva attento e incuriosito le mie parole….i miei occhi sono stati rapiti dallo scenario incredibile che si allungava all’orizzonte…. nuvole bianche….correvano nel cielo azzurro, che delicatamente cominciava a tingersi del rosa del tramonto…mentre l’oceano baluginava d’argento…..e poi…. le mie orecchie sono state catturate dallo sciabordio dell’oceano che riecheggiava nell’aria come una delicata ed ipnotica melodia ….Grazie, Ti Amo….Grazie, Ti Amo….Grazie, Ti Amo!!! Quando è partita la registrazione di Ho’oponopono e il Bambino Interiore…è stato facile, direi naturale, per tutti , anche per coloro che erano alla loro prima esperienza,…scivolare nella parte più profonda di se stessi ‘come una piuma trasportata dal vento’….mentre la mia voce si disperdeva nell’aria umida, trasportata dalla brezza del mare…..Mi dispiace, Perdonami, Grazie, Ti Amo!!! Ad un tratto …in modo del tutto inaspettato…e non certo per caso….mentre la meditazione raggiunge il suo livello di maggior ‘energia’….un’onda fragorosa si riversa sulla scogliera….e spumeggiando ritorna all’oceano …..Grazie, Ti Amo!...Grazie, Ti Amo!....Grazie, Ti Amo! E’ ancora presto per vedere gli effetti certamente benefici di questa esperienza davvero unica, ma sono sicura che per ognuno di noi non tarderanno a farsi sentire …e comunque…. Sono felice perché è stato proprio un bel modo di celebrare il 21 dicembre 2012 …Ed è per questo che con tutto il Cuore ringrazio: Fiorisia, Marissa, Aldo, Roberta, Elisabetta, Carlo, Fiorino, Flora, Marina, Luciano, Stefano e mio marito Pietro per aver reso possibile, con la loro partecipazione, questo magico incontro…..e ancora e soprattutto sono grata, davvero grata all’Universo….per avermi offerto questa opportunità!!!! Grazie, Grazie, Grazie, Vi Amo!!!!! 
Un abbraccio generoso